Creative INDUSTRIES

Development of qualifications and curricula for the Creative Industries sector.

maggiori informazioni sul progettoIl progetto ECVET per le industrie creative (EfCI) si concentra sullo sviluppo di qualifiche e curricula per il settore delle industrie creative, in particolare sullo sviluppo e l’integrazione di un approccio ECVET per una qualifica esistente – il Level 3 Award in Entrepreneurship for the Creative Industries, accreditato da Learning Resource Network.  L’obiettivo del progetto EfCI è:

  • Utilizzare un approccio ECVET per adattare il premio di livello 3 nell’imprenditorialità comunitaria per la qualificazione delle industrie creative per consentirne l’erogazione e il riconoscimento in una più ampia gamma di paesi europei.
  • Migliorare la qualificazione esistente sviluppando e integrando unità aggiuntive per “Industrie Creative in Europa (relative a ciascuno dei paesi partner).
  • Stabilire la piena funzionalità ECVET per il trasferimento dei crediti del corso per facilitare la mobilità dei discenti e del mercato del lavoro.

Il partenariato del progetto comprende istituti di formazione professionale con sede in Irlanda, Italia, Polonia, Spagna e Regno Unito e le attività del progetto includono una serie di misure per sostenere lo sviluppo dell’offerta di formazione professionale all’interno delle industrie creative a livello nazionale ed europeo.  I partner nel Regno Unito e in Irlanda – Capacity London e Capacity Ireland – sono già accreditati con Learning Resource Network per l’erogazione della qualifica, ma il progetto supporterà gli altri partner – MateraHub, Studio Inneo e 3Si – per ottenere l’accreditamento per l’erogazione della qualifica e questo si tradurrà nella disponibilità della qualifica in Italia, Polonia e Spagna per la prima volta.

La partnership del progetto EfCI lavorerà con Learning Resource Network per ‘internazionalizzare’ la qualifica creando nuove ‘Industrie Creative in Europa che possono essere aggiunte alla qualifica esistente.  Queste unità incorporeranno prospettive a livello europeo e si concentreranno sullo stato attuale e sullo sviluppo in corso delle Industrie Creative negli Stati membri partecipanti, identificando i settori e le aree chiave per la crescita futura, nonché rivedendo la tradizione e lo sviluppo storico del settore in ogni paese.  Queste unità esamineranno e analizzeranno anche le principali questioni normative, giuridiche ed economiche relative alle industrie creative, all’imprenditorialità e all’avvio di imprese nei rispettivi paesi partner.

Il progetto integrerà un approccio ECVET globale, basato su unità adattate, obiettivi di apprendimento e criteri di valutazione che comprendono le qualifiche da utilizzare nei paesi partner.  I partner del progetto si impegneranno con il sostegno dell’UE all’IFP e i corrispondenti quadri nazionali, regionali e settoriali delle qualifiche negli Stati membri partecipanti (nella misura in cui sono già in vigore a livello nazionale) per facilitare il riconoscimento della qualifica nei paesi partner e quindi sostenere il lavoro verso la piena trasferibilità dei crediti.

partners del progetto