Qualche giorno fa abbiamo ospitato a Matera la coppia di travel blogger Margherita e Nick – conosciuti sul web come The Crowded Planet – che, insieme a Emiliano Bechi (videomaker), sono giunti in città grazie al progetto europeo CulTour Is Capital per testare e documentare esperienze di turismo trasformativo attraverso cinque capitali europee della cultura passate, presenti e candidate.

      Da Burgos a Kosice, passando per Rijeka e Gelsenkirchen, i viaggiatori hanno fatto tappa a Matera, ospiti di Materahub, partner italiano del progetto.

      Le attività svolte, fra Grottole e Matera

      I nostri ospiti hanno passato due giorni fra Matera, Capitale Europea della Cultura del 2019, e Grottole, un piccolo paese della collina materana con meno di 2000 abitanti, ad alto rischio di spopolamento.

      Seguendo le regole e i limiti dovuti a Covid-19, hanno avuto l’opportunità di vivere esperienze turistiche coinvolgenti.

      La visita a Grottole

      Ospitati da Wonder Grottole, un progetto sperimentale che coinvolge e collega persone ed energie da tutto il mondo, lavorando per riabilitare il centro storico del piccolo comune lucano grazie alla rigenerazione di case abbandonate e alla creazione di una nuova comunità, Margherita, Nick ed Emiliano hanno vissuto in prima persona tutta l’autenticità di un’intera giornata in un borgo del sud Italia, sperimentando le tradizioni originali del luogo ed entrando nelle case della comunità grottolese.

      CulTour is Capital a Grottole

      CulTour is Capital a Grottole

      L’esperienza materana

      Tornati a Matera, hanno preso parte alla passeggiata creativa attraverso i Sassi con The Silent City Experience, percorso interattivo che ti guida nella scrittura del tuo racconto di viaggio legato alla città di Matera.

      È una attività creativa in chiave turistica di Silent City, un’opera scritta dalla comunità e per la comunità. Originariamente prodotto per il panel degli eventi di Matera 2019, ora è stato trasformato in un’esperienza turistica coinvolgente, un connubio perfetto tra l’industria culturale e creativa e quella turistica.

      Alla scoperta dell'esperienza di Silent City a Matera

      Alla scoperta dell’esperienza di Silent City a Matera

      Tante esperienze ancora da documentare

      Queste sono solo due delle molte esperienze che saranno documentate dai tre viaggiatori nel loro lungo viaggio culturale sulla piattaforma del progetto, in fase di sviluppo.

      Potete seguire le esperienze di Margherita, Nick ed Emiliano sulla pagina Facebook di CulTour Is Capital o semplicemente effettuando una ricerca sui social attraverso l’hashtag #CulTourIsCapital.