La Puglia cerca proposte progettuali per promuovere la murgia barese e tarantina

Home / SPAZIO EUROPA / La Puglia cerca proposte progettuali per promuovere la murgia barese e tarantina

La Puglia cerca proposte progettuali per promuovere la murgia barese e tarantina

La Regione Puglia ha pubblicato un avviso pubblico per la selezione di proposte progettuali riguardanti azioni innovative di animazione e promozione dei territori della Murgia barese e tarantina in vista di Matera 2019.
La scadenza è fissata per le 23:59 del 22/12/17

OGGETTO E FINALITA’ DELL’AVVISO

L’Avviso è rivolto a soggetti privati che si candidano ad offrire servizi per la conoscenza di territori culturalmente rilevanti e con un forte potenziale attrattivo, in vista dell’importante appuntamento di Matera 2019.
In particolare, le proposte devono essere orientate a:
  • favorire la crescita del valore identitario delle comunità locali del territorio di riferimento;
  • ampliare l’offerta di itinerari e di contenitori culturali in vista dell’importante appuntamento di Matera 2019, Capitale europea della cultura;
  • promuovere e valorizzare il patrimonio culturale e ambientale diffuso, materiale e immateriale, del territorio di riferimento, coinvolgendo luoghi d’arte, cultura e natura, ma anche riqualificando luoghi simbolici dell’abbandono e degrado del territorio;
  • potenziare la cooperazione pubblico-privato seguendo i criteri della diversificazione, della innovatività e della qualità, in termini di accessibilità e conoscibilità degli attrattori turistici/culturali;
  • sviluppare e potenziare progetti creativi, finalizzati al confronto, alla ricerca di prodotti innovativi e alla qualificazione delle professionalità coinvolte nonché la nascita di servizi rivolti a target specifici;
L’intento è quello di animare, promuovere e valorizzare i territori della Murgia barese e tarantina, situati al confine con la Lucania e a ridosso della città di Matera, che comprende i territori dei comuni di Gravina, Altamura, Santeramo, Gioia del Colle, Castellaneta, Laterza e Ginosa.

AMBITI DI INTERVENTO E ATTIVITA’

1.EDITORIA
2. ITINERARI CULTURALI
3. SPETTACOLO
4. ARTE E CULTURA
Le attività da realizzare per le finalità predette, nell’ambito delle proposte progettuali, possono consistere (a titolo puramente esemplificativo) in:
a) realizzazione e promozione di prodotti editoriali nazionali e internazionali, principalmente multimediali di taglio innovativo che utilizzi il racconto del territorio come sperimentazione interdisciplinare che abbracci più campi dell’arte e della cultura;
b) potenziamento di siti web sul piano della fruizione, dell’informazione e contenutistico;
c) realizzazione, promozione e organizzazione di itinerari tematici ed esperienziali che abbiano ad oggetto beni simbolici e identitari, centri storici o in aree naturali;
d) attivazione di laboratori per la conoscenza del patrimonio materiale e immateriale dei territori;
e) realizzazione di eventi di promozione territoriale;
f) realizzazione di attività artistiche e culturali innovative finalizzate a forme di restituzione pubblica quali ad esempio a rappresentazioni, installazioni creative, videoproiezioni, performance, letture, street art, digital art, land art realizzate in luoghi potenzialmente interessanti sotto il profilo turistico-culturale.

CHI PUO’ PARTECIPARE

Soggetti privati in forma singola e associata, persone fisiche o persone giuridiche, che dimostrino, di:
I.  iscrizione nel Registro delle imprese o nel Repertorio Economico Amministrativo (REA), preferibilmente con Codice Ateco coerente con le attività proposte in sede di domanda: (visura camerale);
II.  avere la sede legale o operativa nella regione Puglia: (visura camerale);
III. aver svolto attività non saltuaria negli ultimi due anni (curriculum aziendale e ultimi due bilanci formalmente approvati);
IV. disporre di strutture, attrezzature e organizzazione adeguate allo svolgimento delle proprie attività (autodichiarazione con elenco delle strutture, attrezzature e risorse umane impegnate nel progetto);
Nell’ipotesi di soggetti privati che presentino proposte in forma associata, i requisiti I, II, III, IV dovranno essere posseduti dal soggetto Capofila

BUDGET E QUANTO FINANZIA

La dotazione finanziaria complessiva per le finalità del presente avviso è pari ad € 150.000,00.
Ogni proposta progettuale potrà prevedere un importo minimo di € 10.000,00 e un importo massimo di € 20.000,00, e prevedere un cofinanziamento(finanziario o con beni in natura) da parte del soggetto proponente nella misura di almeno il 30% dei costi ammissibili del progetto.

ENTRO QUANDO PRESENTARE DOMANDA

Le proposte progettuali, firmate digitalmente o timbrate e sottoscritte dal legale rappresentante  o dal soggetto munito dei poteri di mandato e di firma del singolo soggetto proponente/Capofila e trasmesse unitamente alla copia fotostatica del documento d’identità del sottoscrittore, dovranno pervenire, pena l’esclusione, a mezzo PEC all’indirizzo sezione.economiadellacultura@pec.rupar.puglia.it  entro e non oltre le ore 23:59:59 del quindicesimo giorno successivo alla data di pubblicazione del bando sul sito della Regione Puglia www.regione.puglia.it e sul BURP (7/12/17).
L’oggetto della PEC di trasmissione dovrà contenere, il nome del programma “LA PUGLIA PER MATERA 2019” e l’indicazione dell’Ambito di intervento (1. EDITORIA; 2. ITINERARI CULTURALI; 3. SPETTACOLO; 4. ARTE E CULTURA). Se il soggetto presenta due proposte è tenuto ad inviare due incartamenti completi diversi e procedere all’invio di due pec separate.

TEMPI REALIZZAZIONE ATTIVITA’

Le attività inerenti il programma, ivi comprese tutte le azioni di carattere preliminare, dovranno avere inizio non oltre il 31.01.2018 ed avere termine entro il 31.12.2019.  Le attività non potranno avere una durata inferiore ai 6 mesi.
Recent Posts

Leave a Comment

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Not readable? Change text. captcha txt

Start typing and press Enter to search

Show Buttons
Hide Buttons