Creare workshops per studenti su imprenditorialità, comunicazione, career counselling e volontariato

Home / Creazione Impresa / Creare workshops per studenti su imprenditorialità, comunicazione, career counselling e volontariato

Creare workshops per studenti su imprenditorialità, comunicazione, career counselling e volontariato

Con l’avvio dei programmi di alternanza scuola-lavoro e il numero crescente di percorsi formativi per insegnare ai giovani a fare impresa, l’organizzazione di workshop rivolti ai ragazzi delle scuole superiori è ormai fondamentale per educatori, formatori ma anche per imprenditori e professionisti che accolgono presso le proprie attività giovani dai 14 ai 20 anni.

Il tema è abbastanza sentito e noi di Materahub abbiamo avviato, già da alcuni mesi, dei momenti formativi presso le scuole superiori per promuovere l’imprenditorialità dei ragazzi. Siamo sempre alla ricerca di nuovi modelli e attività che stimolino la creatività dei ragazzi che formiamo ed è per questo che lo scorso mese di marzo abbiamo partecipato a un training della durata di 7 giorni organizzato dal progetto Kite Builders e svoltosi a Konstancin Jeziorna, a pochi chilometri da Varsavia, per acquisire ulteriori conoscenze e competenze come formatori e facilitatori e, soprattutto, per organizzare workshop con l’obiettivo di aiutare i giovani dai 14 ai 17 anni a integrarsi meglio nel mondo del lavoro.

Di seguito alcune foto scattate durante il training.

 

Cos’è il progetto Kite Builders e perché è utile

Il progetto Kite Builders è nato dalla cooperazione di quattro organizzazioni europee:

  • Norsensus Mediaforum (Norvegia);
  • Fundația Danis pentru Dezvoltare Managerială – Danis Foundation for Management Development (Romania);
  • The Information Society Development Foundation – FRSI (Polonia);
  • Volunteering Development Foundation – FRW (Polonia)
  • Foundation for Active Development Initiatives – FAIR (Polonia).

Il progetto è stato finanziato dalla Commissione Europea attraverso il programma Erasmus+  e nasce da un’analisi del mercato del lavoro in Europa, da cui è emerso che nel Vecchio Continente – così come in altre zone sviluppate del pianeta – sono richieste una serie di competenze come quelle imprenditoriali, comunicative o di problem solving che si apprendono attraverso l’esperienza sul campo (learning by doing) anziché nei luoghi di formazione classici come le scuole e le università.

Lo spirito di Kite Builders nasce proprio dall’esigenza di colmare questo gap educativo e conoscitivo, garantendo ai giovani sia un ingresso più semplice nel mondo del lavoro sia maggiori stimoli e possibilità nella ricerca di un impiego.

A tale scopo, il progetto Kite Builders ha generato un utile strumento rivolto a formatori, consulenti, insegnanti e imprenditori e disponibile gratuitamente online.

Il toolkit può essere adattato ad un pubblico di differenti fasce di età, anche in relazione allo scenario che si vuole sviluppare.

Questo strumento, inoltre, può essere utilizzato da organizzazioni, imprese, scuole, università interessate a offrire un orientamento pratico e informativo sul mercato del lavoro, supportando l’inserimento lavorativo dei giovani attraverso il miglioramento di abilità e competenze nel campo dell’imprenditorialità,  dei media, del volontariato e della comunicazione.

I 4 elementi essenziali per organizzare un workshop efficace

Tener conto del target di riferimento e dei relativi bisogni; stimolare la riflessione attraverso giochi, esercizi e attività interattive; pianificare il tempo necessario per fornire conoscenze, stimolare discussioni e feedback dei partecipanti, consentendo così di applicare quello che si è imparato durante la sessione: sono questi gli elementi essenziali per organizzare un workshop che generi interesse verso i ragazzi coinvolti nel percorso formativo e i giusti stimoli di cui necessitano per inserirsi nel mondo del lavoro.

Seguendo queste poche ma efficaci regole, il processo di apprendimento – conosciuto come Kolb Model – risulta più stimolante e creativo e aiuta a generare nove idee e conoscenze che, in un lavoro di gruppo, sono oggetto di sicura condivisione, così come l’emergere di competenze ed esperienze che possono indirizzare ogni giovane partecipante verso una carriera lavorativa nel settore desiderato.

Per approfondire l’argomento, abbiamo posto alcune domande a Urszula Puchalska, una delle trainer con cui abbiamo avuto il piacere di lavorare durante la nostra esperienza in Polonia. Urszula è trainer e project manager dell’organizzazione Fundacja Aktywnych Inicjatyw Rozwoju, organizzazione partner del progetto Kite Builders e nel seguente video (con sottotitoli in Italiano disponibili) ci offre alcuni utili consigli per l’organizzazione di workshop dedicati ai giovani:

Conclusioni

L’argomento è molto ampio e lo stiamo studiando attraverso l’applicazione di nuovi format educativi come quello proposto da Kite Builders e da altri progetti di ricerca in cui siamo direttamente coinvolti.

Per maggiori informazioni su come organizzare un workshop per ragazzi dai 14 ai 20 anni, vi invitiamo a visitare il sito del progetto o a contattarci compilando il form sottostante per ideare insieme il workshop più indicato per le vostre esigenze di formazione.

Recent Posts

Leave a Comment

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Not readable? Change text. captcha txt

Start typing and press Enter to search

Show Buttons
Hide Buttons