7 occasioni di crescita che Matera 2019 ci offre

Sono passati pochi giorni dalla designazione di Matera quale Capitale Europea della Cultura per il 2019. Nelle ore successive al momento della nomina, sono stati diversi gli articoli dedicati al percorso intrapreso dalla città dei Sassi per raggiungere questo storico traguardo. Inutile ribadire la nostra felicità per quanto già è avvenuto e per ciò che avverrà nel territorio in cui operiamo a partire da adesso, consci dell’impegno e del lavoro da fare – da parte di ognuno – per mostrare che Matera e i territori circostanti hanno ottenuto questo storico risultato non per caso.

(Foto: matera-basilicata2019.it)

Come operatori nel settore delle industrie culturali e creative, in molti ci hanno chiesto quale tipo di impatto avrà sul territorio questo risultato: rispondiamo con il supporto di alcune ricerche svolte da e per conto del Parlamento Europeo, utili a individuare i diversi tipi di impatto (culturale, sociale, economico) che il ruolo di Capitale Europea della Cultura ha avuto sulle città finora designate, proponendo la nostra visione di quello che dovremo fare (come cittadini, imprenditori, amministratori) per prepararci ad accogliere le nuove ed emozionanti sfide che l’Europa, con questa nomina, ci chiede di affrontare.

Quale impatto per Matera?

La ricerca del Parlamento Europeo nominata “Gli effetti a lungo termine nelle Capitali Europee della Cultura”, evidenzia l’impatto degli investimenti e i benefici generati a breve e a lungo termine dalla designazione di una città quale Capitale Europea della Cultura, individuando un effetto catalizzatore a livello locale e regionale, con un coinvolgimento attivo degli operatori culturali locali nella pianificazione e nella realizzazione dei progetti previsti.

In particolare, un impatto positivo riguarda cultura, società ed economia.
Analizziamoli uno ad uno.

Cultura

Diventare Capitale Europea della Cultura significa, per ogni città designata, godere dei seguenti benefici:

  • consolidamento delle reti create;
  • facilità nell’avvio di nuove collaborazioni;
  • incoraggiamento a proseguire i percorsi culturali intrapresi;
  • incremento delle capacità e delle ambizioni del settore culturale locale.

Società

Per quanto riguarda l’impatto sociale, l’aspetto più positivo è il cambiamento della percezione che gi stessi abitanti della città designata hanno del posto in cui vivono e del senso di appartenenza. Inoltre, si riscontrano una buona diversificazione e l’incremento dei fruitori di cultura, soprattutto nell’anno in cui la città ricopre il ruolo di Capitale.

Economia

Il settore che più beneficia, a livello economico, della nomina è senza dubbio il turismo, sia immediatamente dopo la designazione che nel medio periodo. Una buona programmazione culturale – coerente con le aspettative del visitatore – e la possibilità di godere del patrimonio artistico e culturale della città, mettono sicuramente una marcia in più all’intera economia locale.

Le 7 occasioni che Matera 2019 ci offre, partendo da Matera2014

C’è ancora tanto da lavorare e occorre prepararsi già da ora alle sfide che attendono tutti noi. Pensiamo, infatti, che Matera Capitale Europea della Cultura offra 7 occasioni da non perdere:

  1. avviare nuove attività e ripensare quelle esistenti, con il brand Matera 2019 quale forte alleato per una riconoscibilità sempre più internazionale e sinonimo di garanzia e professionalità;
  2. accelerare la creazione di reti e collaborazioni tra cittadini, operatori culturali e imprenditori, per facilitare la visibilità internazionale delle attività svolte in città;
  3. essere più indipendenti, senza aspettare che accada qualcosa ma studiando già ora una strategia in un contesto di rete internazionale, lungimirante e aperta al mondo;
  4. essere orgogliosamente materani, lucani, murgiani, non per forza cercando altrove modelli che “accreditino” agli occhi del mondo ciò che facciamo, ma esportando i modelli proposti dal nostro territorio (accoglienza, autenticità, umiltà, lavoro, lungimiranza), perché è proprio questo che l’Europa ci ha chiesto nel momento in cui ha designato Matera Capitale Europea della Cultura (leggere il dossier di candidatura per credere);
  5. realizzare le idee lasciate finora nel cassetto. Siamo “costretti” a eccellere, ma non possiamo farlo da soli: ecco perché bisogna sconfiggere la paura di raccontare le proprie idee perché qualcuno può rubarle. È il momento di renderle pubbliche e condividerle, soprattutto con le persone che possono aiutarci a realizzarle;
  6. capire che “Open non è un mero concetto filosofico, ma un modo nuovo di fare le cose. Essere open, per noi, significa fare network con soggetti diversi, internazionalizzare imprese e progetti, facilitare la mobilità internazionale delle persone, sfruttare il mentoring per evitare errori e tradurre da subito le nostre idee in Inglese;
  7. accettare la concorrenza, accogliendo a braccia aperte le persone che vengono da fuori, perché hanno una visione differente (spesso meno condizionata) della nostra.

Il modello Matera è la nostra identità

Tutto questo rappresenta linfa vitale per noi abitanti della futura Capitale Europea della Cultura. Smettiamola di sentirci spodestati ogni volta che un lavoro viene assegnato a una persona non del posto. Piuttosto, facciamo in modo che quelle persone diventino i materani del presente e del futuro, collaborando con loro. Il progetto Matera 2019 ha vinto perché è stato partecipato, mettendo insieme la sapienza della comunità locale e le professionalità esterne. Un lavoro di squadra che va capitalizzato e di cui andare fieri, sotto un’unica bandiera: quella di Matera 2019.

Ovunque andiamo, lasciamo che la gente conosca il modello “Matera”: ce lo ha chiesto l’Europa alle ore 17.50 di quel fantastico venerdì 17 ottobre 2014.

Approfondimenti

Capitali Europee della Cutura – Mappatura delle ricerche

Comments
pingbacks / trackbacks
  • […] term and long term benefits for Matera and Basilicata, as well as the 7 growth opportunities. http://blog.materahub.com/7-occasioni-crescita-matera-2019/  (photos: Matera 2019 […]

Leave a Comment

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Not readable? Change text. captcha txt

Start typing and press Enter to search

Show Buttons
Hide Buttons
Progetto_kublaistreetart_matera3